.
Annunci online

IoNonApplaudo
 
 

politica estera
5 settembre 2009
Afghanistan..ma che stiamo facendo?

90 persone morte oggi in Afghanistan.
Ragazzi, che massacro.
90 morti, in pochi istanti, una esplosione, e altre 90 palline in più da assegnare al pallottoliere delle morti stupide per la brutalità umana, da una parte e dall'altra.

Io non sono un'esperto di geopolitica, ma stupido non sono, quindi mi rendo conto di che cazzo di casino stà avvenendo in Afghanistan (per lo meno io sò come si pronuncia, mentre è comico che certi nostri politici non sappiano neppure dire AF GHA NI STAN..pietà).
Siamo lì da 8 anni? Che cazzo è migliorato? Abbiamo preso Bin Laden? Abbiamo arrestato il traffico di oppio? E i talebani? Quelli sono stati tutti uccisi oppure qualcuno è rimasto indenne da quelle intelligentone delle bombe USA? E la popolazione civile, sta dalla nostra parte???

CAZZO NO! La risposta è no, ad ognuna di queste domande; vorrei fosse sì, ma è no.

Ma d'altronde, immaginatevi voi, vivete la vostra vita tranquilla, un pò poverella nei vostri villaggi impervi di montagna. Ok, ci sono quei flippati degli studenti coranici al comando, ma d'altronde a voi non ve ne frega una mazza di chi comanda, tanto nel vostro villaggio la legge è pressapoco la stessa da secoli, non ne conoscete un'altra, vivete tranquilli e questo vi sta bene.
Poi un giorno, senza avere un'idea del perchè, vi arriva un'orda di soldati, dal cielo e dalla terra, poco avvezzi al ragionamento e molto più propensi all'utilizzo del grilletto.
Li salutereste come dei salvatori? Come dei liberatori? Anche se vi dicessero che sono lì per voi, per darvi la LIBERTA', voi capireste? LIBERTA' da chi, da cosa?

Il concetto di libertà è talmente variabile che nessuno può essere così arrogante da dire "ecco, io sono libero, e tu devi essere libero come me" perchè magari il suo interlocutore può pensare che lui non è libero, con la sua vita in ufficio, il suo mutuo da pagare, le sue tasse tutti i mesi, il suo esodo estivo e il controesodo di fine estate, la sua televisione lobotomizzante, i suoi mille impegni, le sue sedute dallo psicologo, la sua disperata ricerca dell'eterna giovinezza, eccetera eccetera; lui magari non avrà il TV 40" preso al Mediaworld e il dolby digital, ma cazzo, magari non gli interessa, magari alla sera gli piace sedersi per terra tra i sassi e discutere, parlare, leggere il Corano?

Libertà.. A sto punto direi che l'unica libertà che gli afghani sognano è la libertà di vivere in tranquillità, secondo come cazzo gli pare a loro, e non come ci pare a noi, gonfi detentori della verità assoluta.

E il terrorismo? Il terrorismo lo si dovrebbe combattere nell'unico modo possibile: facendo venire a meno al vertice della piramide terrorista la carne da cannone, lo stupido idiota che si fa esplodere, o il fiancheggiatore, il simpatizzante, il finanziatore, colui che potrebbe aiutare un altro terrorista a compiere i suoi gesti.
Come fare questo? Non lo so. Di sicuro se come biglietto da visita abbiamo le mani sporche di sangue, una striscia di morti che non finisce più, famiglie sterminate, "incidenti" come quello successo oggi, bè, cazzo, non lamentiamoci se poi non ci vedono di buon occhio.

Mi auguro vivamente che chi ha fatto scatenare tutto sto schifo di casino, e chi continua a portarlo avanti, mandando a morire migliaia di persone, A MORIRE PER ORGOGLIO E SPORCHI INTERESSI, da una parte e dall'altra, possa patire le pene dell'inferno per il resto dei suoi (spero pochi) giorni.

Luca Nicolini
 
 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. afghanistan guerra libertà

permalink | inviato da IoNonApplaudo il 5/9/2009 alle 0:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
      
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte