.
Annunci online

IoNonApplaudo
 
 

televisione
16 settembre 2009
Bravo Berlusconi, bella figura di merda!
Guardatevi questo video, pubblicato dall'ottimo ByoBlu:

Porta a Porta-Berlusconi sta male

Aahhahahah!! Ecco perchè l'Italia và a rotoli, da quando c'è testa d'asfalto al potere!
Spero abbiate fatto caso al passaggio:
Berlusconi:"Nel passato...le risorse destinate all'Irpina sono state 60 miliardi di vecchie lire, quindi 30 miliardi di euro attuali"
Vespa:"Forse 3 miliardi di euro..."
Berlusconi:"No, 60 miliardi di lire sono...No No No.."

Tra tutti e due hanno fatto un bel casino, e si sono dimostrati per quello che sono realmente: DEI CIARLATANI IGNORANTI.

Silvio, dopo tutto il casino che hai fatto per avere l'esclusiva attenzione degli italiani (che si sono dimostrati molto intelligenti, disertando in massa la trasmissione, con appena il 13% di share, roba da cancellazione del programma immediata..), dopo aver fatto slittare Ballarò e Matrix, almeno preparati il discorsetto a casa! Studia un pochettino cazzo! Tanto lo sai che Vespa non ti faceva neanche una domanda, per lo meno impara a memoria il discorsetto!

Il grande oratore..diventato in pochi secondi un balbettante distillato di imbarazzo.

Bella figura di merda, complimenti!!




permalink | inviato da IoNonApplaudo il 16/9/2009 alle 13:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
15 settembre 2009
Franceschini sè destato
Ohhh! Aggiungiamo un posto, il piccolo club di chi è contro il conflitto di interessi si è arricchito di una persona in più: Dario Franceschini ha finalmente chiarito da che parte stà.

"E' il momento di fare una battaglia fino in fondo"

Certo, prima c'è da convincere anche D'Alema, e poi c'è Veltroni che è lì nella sua cameretta che già ci sta provando a scrivere una legge su questo problema, quindi non è dato sapere quando il Dario nazionale tirerà fuori le palle in Parlamento, sempre che le tirerà fuori.

Verrebbe da dire a Franceschini che è leggermente tardi per cospargersi il capo di cenere ("E' un dovere - ha aggiunto - dopo gli errori che ha commesso in passato il centrosinistra"), dato che Testa Bitumata ha il controllo di tutto e di tutti e neanche il più ottimista potrebbe pensare di fargli un graffio.
Comunque aprire la bocca per dare aria fà sempre bene, bravissimo!
14 settembre 2009
Condom: siamo all'età della pietra...
...anzi peggio!! Perchè una volta erano meno fossilizzati di noi, per assurdo: forse non proprio dall'età della pietra, ma è documentato che già gli antichi egizi nel 1350 a.C. utilizzavano degli intestini di animali, al fine di evitare il concepimento; erano avanti gli egizi..
Come mai questo prologo? Non so se avete letto dell'ennesima battaglia contro il preservativo, questa volta sul fronte romano:


(immagine tratta da sito Repubblica.it)


Sinistra e Libertà ha promosso una campagna di sensibilizzazione sull'uso del profilattico, affiggendo manifesti nei pressi dei principali licei della capitale; in un bel sfondo giallo vi è disegnato un ragazzo con un profilattico rosso infilato nel pollice della mano sinistra, e lo slogan domanda "Hai installato l'antivirus?" "Il preservativo ti tutela dalle malattie sessualmente trasmissibili e dalle gravidanze indesiderate".
Lodevole iniziativa, senza dubbio...o forse no. Perchè effettivamente a qualcuno non è andata giù (e te pareva): il difensore del buon costume, Gianni Alemanno, sindaco di Roma dalla gioventù turbolenta con un paio di arresti (entrambe le volte rilasciato per non aver commesso i reati), già famoso per la dichiarazione "il fascismo non fù il male assoluto", già famoso per portare al collo una croce celtica "come simbolo religioso", insomma una personcina a posto, è scappato fuori (me lo immagino con il dito indice  alzato in modo accusatorio) affermando "Mi sembra un'iniziativa fuori luogo. Da un lato e' puerile perché pretende di fare pressioni esterne al mondo giovanile. Dall'altro, sul versante dell'immagine, non mi sembra un'iniziativa opportuna".

Puerile perchè pretende di fare pressioni esterne?? Ma il manifesto mica dice al giovane innocente "SCOPA o tutti ti prenderanno per frocio", mica dice "Chi non scopa in compagnia, o è un ladro o è una spia"; afferma semplicemente e con molta calma che, qualora avessi intenzione di avere un rapporto, sarebbe meglio che ti infilassi/facessi infilare sul pistolino un condom, casomai la persona che hai davanti/dietro di te non sia del tutto sana. Sai com'è, girano un pò di malattie fastidiose oggigiorno, AIDS, sifilide, gonorrea, e poi se volessimo evitare tutte le pugnette con gravidanze non volute e relative pillole del giorno dopo, viene comodo il preservativo.
E poi al sant'uomo non gli sembra, sul versante dell'immagine, "un'iniziativa opportuna", forse perchè il profilattico del manifesto è di colore rosso? Lo voleva NERO? Alemanno, il nero snellisce, non và tanto bene metterlo "lì", capiscimi....

Ma perchè stiamo a sprecare il fiato ancora con questi discorsi sui condom? Dato che è stato deciso che usare il preservativo è sbagliato, allora mettiamoci il cuore in pace, nessuno osi neanche nominarlo, il capitolo è chiuso.
Tanto meglio far crescere i nostri ragazzi in perfetto stile italiano, da perfetti ignoranti, o peggio, da autodidatta (tanto per dirne una, qualcuno ha sperimentato la pellicola trasparente come preservativo, avvolgendo il pene a mò di sandwich, e qualcuno ha provato con dei palloncini..dei palloncini..).
Tanto meglio non tirare più fuori l'argomento; meglio parlare del pericolo imminente di morte certa a causa dell'influenza A, la pandemia che ci farà secchi a tutti, e che intanto sta rinverdendo solo le casse dei produttori del vaccino.
Questa è una pandemia di cui si può parlare, di cui si può infarcire i palinsesti dei TG e dei talk-show, facendo attenzione a sottolineare di "lavarsi le mani spesso e non starnutire in faccia alla gente".
Parlare di AIDS e di prevenzione non alza lo share, quindi, tutti zitti:

- Italia prima nazione in Europa per numero di sieropositivi: 140.000 casi a fine 2003.
- 3.500 nuovi sieropositivi ogni anno in Italia.
- 58.400 casi in Italia di AIDS da inizio epidemia.
- 35.300 decessi in Italia per AIDS da inizio epidemia.

Non parliamo di preservativo, per favore; io tra 30 anni voglio ancora essere qui a parlare di AIDS, voglio parlare di chi cerca di sensibilizzare in modo educato i giovani per salvare loro la vita, e voglio continuare a parlare di chi è al servizio della morte, di chi gode nel leggere i dati sulla diffusione della malattia; possa Dio aver pietà di loro.
13 settembre 2009
5 minuti di umorismo con quelli della Lega Nord (ep. 1)
Se volete un parere sulla Mafia, meglio che non lo chiediate a quelli della Lega, rischiereste di avere le idee ancora più confuse su questo argomento.
Se già nel 1998 giravano su "La Padania",  "10 domande" rivolte a Silvio Berlusconi sui suoi presunti (vabbè..) rapporti con la Mafia, "10 domande" un tantinello più scomode di quelle odierne poste da Repubblica, oggi il gran visir di tutti i padani, il gran padano Umberto "Donato" Bossi sembra avere le idee leggermente più confuse per quanto riguarda il suo alleato Silvio:
Domandato di un parere riguardo alla vicenda delle troie a casa di Berlusconi, "Donato" se nè uscito con un "È stato tutto messo in piedi dalla mafia", ribadendo successivamente "Abbiamo fatto leggi pesantissime contro la mafia e quindi l'ho detto anche a Berlusconi guarda che qui c'entra la mafia. Chi ha in mano le prostitute è la mafia, sono convinto che è la mafia che ha organizzato tutta questa cosa qui". Da mafioso a vittima eccellente della Mafia, a causa del formidabile contrasto di questo governo verso l'organizzazione criminale.
Santo cielo, "Donato" ma cosa mi combini! Quasi quasi iniziavo a credere alla storia che Berlusconi non avesse mai partecipato a festini, ne ad alcun giro di prostitute (come affermato dallo stesso Silvietto ad un giornalista di El Pais qualche giorno fa «è tutto una calunnia» perché «non esiste alcun giro di prostituzione»), e adesso non solo mi confermi che Silvio è andato a zoccole, ma che ad offrire il boccone avvelenato era la Mafia...Non sò più cosa pensare.
Maledetta Mafia, sei proprio scaltra! Deve aver intuito in qualche maniera che il palazzinaro ha un debole per le donne, e se nè approfittata per farle entrare in casa sua, che per l'occasione diventa così piena di carne da sembrare il banco delle bistecche alla COOP.
Sì sì, deve aver ragione Bossi, c'è proprio la Mafia dietro a tutto questo, di sicuro non è colpa di Silvio, lui si trova questi pezzi di gnocca davanti alla porta, vuoi non farle entrare?
Mi sto solo chiedendo, e se tu "Donato" mi volessi dare la tua interpretazione da uomo della strada, chi ci stà dietro a Mirek Topolanek, ex premier ceco ripreso nudo come un verme in casa di Berlusconi, nei pressi di graziose ragazze in topless e in atteggiamenti discinti; secondo me ci sta la Mafia Ceca. Si si, è sicuramente così, è tutta colpa della Mafia. Una volta la Mafia se ti voleva avvertire, ti sparava qualche pistolettata alla porta di casa, ti faceva trovare una testa di pesce vicino alla tua abitazione, ti dava fuoco alla macchina; oggi ti riempie la casa di puttane, ti fa divertire con spettacoli lesbo, e magari condisce il tutto con strisce di coca. Se fosse vero, faccio i miei più vivi complimenti alla Mafia per aver cambiato in meglio il proprio modus operandi.
E per fortuna che ci sono persone come Umberto "Donato" Bossi a cogliere la realtà per quella che è, lontano dalle viziate interpretazioni di noi catto-comunisti.  


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lega nord pazzia

permalink | inviato da IoNonApplaudo il 13/9/2009 alle 23:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
12 settembre 2009
Voto agli immigrati, perchè no?
Ogni tanto ritorna fuori questo discorso, il voto agli immigrati: qualche buona intenzione, qualche dichiarazione da osteria da quelli della Lega, e tutto viene rimesso in armadio sotto naftalina fino alla prossima puntata.
A discuterne dovrebbero essere i politicanti, ma dato che non lo fanno (o se lo fanno c'è sempre il dubbio che non siano in buona fede, ma che dietro alle parole si nasconda il desiderio di spostare il baricentro delle coalizioni un pò di qua o un pò di la), provo a parlarne io.
Inanzitutto, di chi stiamo parlando? Di immigrati regolari, ovvero regolarmente piantati nel nostro territorio, quindi non c'entrano niente i clandestini (anche se spesso è così difficile separare la parola "immigrato" da "clandestino"): pagano le tasse, mandano i figli a scuola, partecipano alla vita sociale, e si possono definire quindi integrati con "noi" nativi italiani.
Ma allora per quale ragione non dovrebbero votare? Perchè non hanno la cittadinanza italiana? Bè, se è per quello, allora perchè non ci facciamo troppe domande quando c'è bisogno di loro per pulire il culo ai nostri vecchi, quando ci vogliamo gustare una pizza e non badiamo che il pizzaiolo è tassativamente nord-africano, quando transitiamo su una strada appena asfaltata e non notiamo che a cuocersi sotto il sole c'erano molto probabilmente degli operai extra-comunitari?
Siamo alle solite, finchè ci servono e stanno zitti, senza troppe pretese, siamo contenti, siamo in pace con noi stessi; quando iniziano a dire "Attenzione! Ci siamo anche noi! Contribuiamo anche noi al PIL! Abbiamo qualche diritto?", allora ci scandalizziamo, ci chiediamo che cosa vogliono questi quà, perchè non tornano nel loro paese, così imparano ad equipararsi a noi italiani! Ma ignoriamo che sono già come noi, inseriti in tutti gli ingranaggi del sistema Italia, rotelle fondamentali di un congegno che non funzionerebbe senza di loro.
E allora perchè non dovrebbero votare? Se sono qui e sono onesti, cosa vieta loro di partecipare alla vita politica, con un diritto così basilare come quello di voto?
Sarà mica che si ha paura che l'immigrato, a differenza di moltissimi noi italiani, ancora ha voglia di sperare nel suo futuro, e che quindi molto probabilmente andrà sempre a votare, mentre è un dato di fatto che a noi nativi non ce ne frega più un cazzo del nostro paese e di chi ci comanda, e che sempre di meno andremo alle urne? Col risultato che anche se gli immigrati non sono la maggioranza nel paese il loro voto acquisterebbe una potenza maggiore, e rischierebbe di ridimensionare chi li osteggia più apertamente (la Lega e in parte anche il PDL).
La verità è che nulla di logico vieterebbe ad un'immigrato regolare di votare in Italia, se non i soliti preconcetti triti e ritriti; preconcetti che si sciolgono come neve al sole quando noi abbiamo bisogno di loro, come per l'appunto nel caso delle colf/badanti (e qui addirittura si è dato la possibilità niente meno che a clandestini di regolarizzare la loro posizione), o dei lavori pesanti e faticosi, così poco adatti a noi italiani!
Vogliamo fare votare solo chi conosce la storia d'Italia, e che parla la nostra lingua? Meglio di no, senno tocca che tolgano il diritto di voto anche a molti italiani.
Vogliamo essere più stringenti a tutti i costi? Facciamo votare solo chi è qui da un tot di anni, per esempio.
Troppo comodo poter disporre dell'immigrato, sfruttarlo quando ci serve, e vietargli il voto, quasi non fosse degno di potersi preoccupare del paese di cui tutti, nativi italiani+italiani acquisiti+immigrati regolari+immigrati clandestini, facciamo parte e che contribuiamo, ognuno come può, a mandare avanti.
Diamoci una botta di civiltà, consegnamo anche a chi non è nato qui e che ci ha dato una così grande fiducia da decidere di costruire il suo futuro con noi, il diritto di votare!  

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. voto immigrati

permalink | inviato da IoNonApplaudo il 12/9/2009 alle 12:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
sfoglia
  <<  1 | 2 | 3 | 4  >>  
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte